RECENSIONI LIBRI

Antonello Cresti - COME TO THE SABBAT - I suoni e le idee della Britannia esoterica

Tsunami edizioni 2011

Indietro

Il nuovo lavoro di Antonello Cresti parte dove si era fermato il precedente "Lucifer Over London". O meglio, riprende quei concetti e li approfondisce in maniera minuziosa ed estausiva. Ecco un saggio che dovrebbe essere presente in tutte le vostre biblioteche musicali. Il libro è un esame attento ed approfondito del ruolo che l'esoterismo e l'occultismo hanno avuto nella cultura, controcultura e nell'underground britannico. Esso si snocciola in una lunga sezione storica seguita poi da una parte dettagliata in cui viene analizzato,in particolare,il periodo storico che va dagli anni '60 ad oggi. A dar man forte alla fascinazione ed alla presenza dell'esoterismo nella cultura giovanile britannica, ci sono una lunga serie d'interviste con numerosi gruppi musicali ( ricordiamo tra gli altri i Death in June,i Clock DVA, i Black Widow ed i Throbbing Gristle ) e con professori universitari, saggisti ed esperti dell'occulto. Un libro che va oltre alla sottile venatura "dark" dell'esoterismo, ma che si pone come un vero e proprio testo da studio. Un lavoro minuzioso, maniacale e certosino che fa di Cresti una delle penne più valide attualmente in circolazione per quello che riguarda  la saggistica in questi settori. Una vera e propria fonte inesauribile di informazioni, Come To The Sabbath diventerà uno di quei volumi da sfogliare, leggere e rileggere, anche a piccole dosi. Un volume che diventa quasi più un testo di studi piuttosto che un semplice saggio. Mi auguro davvero che Antonello continui per la sua strada, senza catene ne inibizioni, e continui in futuro a deliziarci con uscite di spessore come questa. Eccellente.

Max1334

Copyrigth @2007 - 2018 By Erba della Strega