CONCERTI

INIRE + DOWNWARD DESIGN RESEARCH + VALERIO ORLANDINI a Firenze

Sabato 3 dicembre 2011@ Ulisse

Indietro
Sabato 3 Dicembre 2011


Ulisse BARNUM Caffè social-pub
San Salvi 12 (interno)
Firenze


Sabato 3 Dicembre 2011

dalle ore 22:30 in poi tre progetti musicali ambient si esibiranno all' Ulisse.

- VALERIO ORLANDINI - industrial / ambient ( Firenze )

- DOWNWARD DESIGN RESEARCH - electro / industrial ( Firenze )

- INIRE - soundscapes & visual art ( Poland )

A seguire dj set curato da DJ MASSIWALZ ( minimal, synth, wave, goth )

INGRESSO LIBERO!
__________

VALERIO ORLANDINI:

Valerio Orlandini è un compositore fiorentino di musica elettronica.

Attivo dal 2005 con il progetto di ambient melodica Symbiosis, ha in seguito allargato lo spettro di influenze verso l'industrial, la dark ambient e il noise, e dal 2007 ha iniziato a rilasciare brani anche con il suo vero nome.

Un'attenzione particolare è da sempre data al connubio tra musica e immagini: ogni nuovo brano prodotto è infatti sempre accompagnato da un videoclip, che non ha solo la funzione di mezzo promozionale, ma anche quella di essenziale complemento.

Dopo aver pubblicato alcuni CD con etichette italiane e straniere, si sta ultimamente concentrando sull'aspetto live.

valeriorlandini.altervista.org/

www.vimeo.com/valeriorlandini
__________

DOWNWARD DESIGN RESEARCH:

Amore viscerale per i suoni sintetici, le trame oscure, le atmosfere sospese: tre visioni differenti e complementari per una forma in mutazione costante, nutrita di tensioni e dolente emotività.

Il progetto Donward Design Research nasce nel 2004 ad opera di Andrea Giacobbe (ende) e Davide Valecchi (aal), ma assumerà questo nome successivamente. Tra i nomi usati in precedenza: Deute Drechsler, AAL (DDR), can’t.

La comune passione per l’industrial e la musica elettronica (Coil, Klinik, Gridlock, Clock Dva, Boards of Canada, Autechre, Seefeel) è il motore che spinge i due musicisti ad unire... le proprie forze.

Tra il 2004 ed il 2006 il duo suona dal vivo in locali di firenze e dintorni riscuotendo buoni consensi e almeno un successo clamoroso nella data del 18/11/2005 al Cpa Fi sud, ma Valecchi lascia la band all’inizio del 2006 ed il progetto si “congela” per qualche tempo.

Dopo altre esperienze musicali Andrea Giacobbe recluta l’amico musicista Leonardo Granchi con cui aveva gia' condiviso la militanza negli ELM e cosi' nel gennaio 2008 ri-nasce il progetto Donward Design Research partendo esattamente da dove si era fermato. Con Leonardo il materiale audio viene rimaneggiato e rinnovato con nuove composizioni permettendo al gruppo di ricominciare l’attività dal vivo.

Infine nel Marzo 2009 Davide Valecchi torna a far parte della band in pianta stabile, così che Downward Design Research assume l'attuale formazione a tre raggiungendo la quadratura del cerchio e la piena maturita'.

Sempre nel 2009 i Downward Design Research hanno realizzato un cd demo promozionale destinato agli “addetti ai lavori” e, tra il 2009 ed il 2010 è stato realizzato un cofanetto in tiratura limitata in box metallico composto da 4 cd distribuiti esclusivamente ai concerti.

Dopo la partecipazione al festival di musica industrial "Florence Industrial Culture" il gruppo nel 2010 si è dedicato alla registrazione di materiale audio in vista di una release discografica ancora "top secret". La complessità del suono dei Downward Design Research ha reso necessario allungare i tempi di di registrazione fino al settembre 2010. Dopo i molti mesi in studio il gruppo si sta nuovamente dedicando all'attività dal vivo e alla stesura di nuovo materiale. In lavorazione anche un video per il brano "Final Audit", ispirato al racconto omonimo di Thomas M. Disch.

Ottobre 2010: completate le registrazioni del primo album a lunga durata. I brani, che hanno richiesto molti mesi per essere registrati, passeranno alla fase di mix e produzione, con la speranza che tra la fine del 2011 e l'inizio del 2012 il primo full-lenght ufficiale della band possa vedere la luce.

Influenze:
Coil, Gridlock, Autechre, Boards Of Canada, Klinik, SeeFeel

www.myspace.com/downwarddesignresearch

www.facebook.com/ddr.search?sk=info
__________

INIRE:

Inire è un progetto aperto, costituito da artisti impegnati nel campo delle arti multimediali e sperimentali.
I progetti audiovisivi più importanti realizzati dalla sua fondazione (2001) sono: “Hermetic Garden” (2001), "Septem Sermones ad Mortuos" (2004), “Traces” (2007), “Atalanta Fugiens” (2009), “Chopintimacy” (2010).
Questi lavori fluttuano tra filosofia, storia dell'arte, miti e comunicazione, e utilizzano i nuovi media come veicoli di espressione.

I progetti di Inire sono basati su strumenti elettronici ed elettroacustici, voci e filmati, in un'unione di suoni sintetici e immagini suggestive.
Le spoken vocals e il canto hanno un ruolo molto rilevante.

I video uniscono forme artistiche tradizionali e sequenze casuali di immagini, interpretando in senso post-moderno il concetto di essere spirituale.

www.myspace.com/inire

Max1334

Copyrigth @2007 - 2020 By Erba della Strega