GOTHNEWS

Nuove Uscite (25/06/21)

DE ARMA

Indietro

E’ bastato che i DE ARMA cambiassero singer per essere accolti a braccia aperte da questa rubrica. Facendo un po’ d’ordine: il gruppo nasce in Svezia nel 2009 per iniziativa del chitarrista/bassista Andreas Pettersson che viene ben presto affiancato dal batterista Johan Marklund. Dopo un acerbo split album con gli Inglesi Fen, il debutto sulla lunga distanza “Lost, Alien & Forlorn” del 2013 depurava musicalmente (quasi) tutti i residui black metal dell’esordio dirigendosi verso uno stile nephiliano molto prossimo ai Wastescape ma con un singer -Frank “The Watcher” Allain degli stessi Fen- che, sia in versione “growl” sia in versione “al naturale”, risultava totalmente “fuori genere”. Ad otto anni da quel “Lost, Alien & Forlorn”, i The Arma tornano alla ribalta con il loro secondo album “Strayed in Shadows”(Trollmusic) in cui lo stesso Andreas Pettersson diventa lead vocal portando evidenti benefici alla band. Lo stile musicale del lavoro si può inquadrare come gothic-rock interpretato da musicisti con un background metal che per i The Arma non significa l’old school duro e puro proposto dai Tomb Of Love, bensì quelle sonorità presenti in combi conterranei quali Dark, Canis Lupus o, sebbene ora meno evidenti, Wastescape. Tutte le tracce, oltre ai sei minuti,  sono “ben strutturate” e senza grosse reminescenze metal tranne che a sprazzi nella lunga “You Were Blood” con le iniziali “Pain Of The Past” e “City Vultures” come fulcro gotico. Out fisicamente dal 25 Giugno.

TRACKLIST: 01 Pain of the Past; 02 City Vultures; 03 Illusions of Love; 04 Funeral in my Brain; 05 Horror in the Dark; 06 Days of Judgment; 07 You Were Blood.

Mr. Moonlight

Copyrigth @2007 - 2021 By Erba della Strega