GOTHNEWS

Ricerche (11/02/22)

NEHANN

Indietro

A memoria sono stati i dethrockers †13th MOON† l’ultima band Giapponese ad essere trattata da questa rubrica a dimostrazione della mia avversione al particolare sound “J Goth”. Il “silenzio Nipponico” si rompe con i NEHANN e con il loro primo full-length “New Metropolis” edito da  KiliKiliVilla nella Primavera scorsa. Con il gruppo di Tokio, attivo dal 2019, siamo di fronte ad un quintetto che suona un moderno e diretto post-punk “Inglese” con sfumature alternative. Le dieci tracce, tutte molto radiofoniche, sono suonate e prodotte egregiamente con la notturna voce di Hirotaka Kuwayama a condurre le danze. Da rimarcare l’adrenalinica “HAZARD”, il post-punk di spessore del primo singolo “Star”, l’alternative rock “deathrocchizzato” di “Concealment”, la “BillyIdoliana” “Under the Sun” e la ricercata influenza “cureiosa” di “Hollowed Hearts”. Album di assoluto valore, “New Metropolis” -disponibile in cd e vinile- con la sua esclusiva distribuzione Nipponica diventerà sicuramente una rarità nel vecchio continente quasi come gli albums dei Madame Edwarda. Speriamo in una ristampa Occidentale … ma che visse sperando morì non si può dire.

TRACKLIST: 01 Nylon; 02 Hollowed Hearts; 03 Concealment; 04 Under the Sun; 05 Labyrinth; 06 TEC; 07 Curse; 08 HAZARD; 09 Ending Song; 10 Star.

Mr. Moonlight

Copyrigth @2007 - 2022 By Erba della Strega