RECENSIONI DISCHI

HAUTVILLE - Le Moire

HR SPQR 2013

Indietro

L'ultimo "Numen Lumen", splendido reperto che riportava alla luce il disco d'esordio, può esser visto alla luce di questo nuovissimo mini cd come un chiudere un capitolo per aprirne un altro. Se infatti la fondamentali caratteristiche degli Hautville sono rimaste invariate (la musica proposta è pur sempre neofolk, con forti accenti alla musica popolare italiana), sono i dettagli ad essere mutati. Dietro al microfono ora troviamo la bella voce di Simona, vera mattatrice dell'e.p., e gli arrangiamenti si sono fatti molto più barocchi, ricercati e ragionati, ma senza mai risultare pesanti od ingombranti. La riuscitissima cover del Banco del Mutuo Soccorso (la micidiale "Non Mi Rompete", tratta da quel disco fondamentale per il prog italiano che è "Io Sono Nato Libero ") vi fa ben capire che il nuovo percorso stilistico della band ci riserva molte sorprese per il futuro. I nostri hanno allargato le ali e sono pronti a volare sopra territori musicali ed artistici in apparenzadistanti dal punto di partenza, ma che in realtà arricchiranno incredibilmente il bagaglio sonoro del gruppo. Dopo questo succulento e promettentissimo mini, l'attesa per un full-length vero e proprio comincia a farsi sentire in modo pressante.

Max1334

Copyrigth @2007 - 2018 By Erba della Strega