RECENSIONI DISCHI

SORRY, HEELS - Wasted

autoprodotto 2013

Indietro

Vi ricordate degli Chants of Maldoror? Bene. Vi mancano? Pure a me. Vi farą dunque piacere sapoere che all'interno dei Sorry Heels troverete le corde che movimentavano i dischi della band di Frosinone, ovvero Davide al basso e Fabiano alla chitarra, qui affiancati da Simona alla voce e da Gerry alla batteria, due personaggi non del tutto di primo pelo... Ma abbiamo approfondito in sede di intervista... Le quattro tracce qui presenti ci presentano una band micidiale, coeasa, compatta, che porta avanti il discorso DarkWave chitarristico senza dimenticare una certa vena punkeggiante (sopratutto nel tiro dei pezzi pił tribali) e veri e propri bagni in un certo tipo di musica Alternative pre-Nevermind (Sonic Youth, My Bloody valentine meno caotici, Breatless..). Quattro brani entusiasmanti, che se non fossero un debutto sembrerebbero essere un ottimo e.p. di una band con alle spalle gią svariati lavori. Tribali, lisergici, letali, i Sorry Heels non fanno prigionieri. Poco importa se chiedono scusa, lo stiletto del tacco quando colpisce lascia il segno.

Max1334

Copyrigth @2007 - 2018 By Erba della Strega