RECENSIONI DISCHI

Wayne Hussey – Songs Of Candlelight And Razorblades

Eyes Wide Shut Recordings 2014

Indietro
...Che poi dire secondo "vero" album solista non ha senso. Quanti dischi dei Mission possono considerarsi, a conti fatti, dei lavori solisti di Mr Hussey? Non tutti, ma molti si... Diciamo che quando Wayne decide di fare un disco "da solo", lo fa per poter suonare cose diverse dal solito, che pur rimanendo in qualche modo legate alle sonorità della sua band, spaziano in generi ed influenze che probabilmente scioccherebbero il fan medio dei Mish. Ci troviamo di fronte dunque ad un album eclettico, prevalentemente acustico, che ha i suoi momenti si (es.L'opener "Madame G", che già dai rumori di fondo ci riomanda in qualche fumoso jazz bar dove tutto è rallentato e soffice. Colpa dell'alcool e delle trentamila sigarette nell'aria forse?...) e momenti no (es. la conclusiva "Aporia", spoken word pretenzioso che non riesce ad arrivare a segno), ma che nella media agguanta una sufficienza piena. I suoi pregi possono essere anche i suoi difetti, e viceversa. Un disco d'ascolto, crepuscolare, che spesso sembra perdere la bussola ma che riagguanta il risultato un secondo dopo. Rischia a volte di essere soporifero, ma molto dipende dall'attenzione dell'ascoltatore. Mettiamola così, se prendiamo i precedenti "Bare" (che era una raccolta di cover), e "Curios" (che era una collaborazione con Julianne Regan degli All About Eve) come delle svisate estemporanee, questo nuovo album di Wayne Hussey potrebbe essere visto come l'inizio di un nuovo percorso, più intimista e "libero" rispetto a quanto fatto sinora. Da questa prospettiva, l'album è ben più che "carino". Bisogna abituarsi alla nuova pelle, in fondo. Ma una volta prese le misure, non è detto che diventi il vostro abito preferito. Tutto dipende da quello che voi cercate nella musica. E, a prescindere che vi piaccia o meno, sono convinto che il vecchio Wayne se ne sbatterebbe comunque, e continuerebbe a suonare quello che gli va. Disponibile come disco singolo, o doppio con le stesse canzoni ma strumentali...

Max1334

Copyrigth @2007 - 2018 By Erba della Strega