INTERVISTE

AVENUE X

maggio 2012

Indietro

Abbiamo scambiato quattro chiacchiere con il loquacissimo Marzio Dal Monte e la splendida Dionna parlando degli Avenue X, dell'America, dei Ramones e....

=============

Benvenuti su Erba Della Strega! Presentazioni e breve storia, please;)

Grazie dell'accoglienza!!! :) ok presentazioni e breve storia. Io sono Marzio Dal Monte ( www.skypunker.com), punk rocker e paracadutista; la donzella alla voce, chitarra e compositrice di tutti i brani e' mia moglie, la diciottenne newyorchese DOC Dionna Marie Dal Monte, mentre l'energumeno alla batteria e' Paolo Isetti, From Cornedo Vicentino.
Il destino mio e di mia moglie, nucleo originale degli AVENUE X, si e' incrociato nell'ottobre del 2011, per cambiare radicalmente le nostre vite. In quel periodo mi ero appena trasferito a NEW YORK CITY, sia per poter seguire l'amico Marky Ramone ed occuparmi delle sue questioni, sia per motivi di lavoro legati alla mia attività paracadutistica. Dionna, all'epoca conosciuta come DIONNE LENNON (
www.dionnelennon.com), lavorava in un noto negozio punk del Village. Nonostante la sua giovane eta', appena 18 anni, aveva all'attivo già un lungo curriculum nello show biz.
Il padre, Victor Colicchio, ex pornostar di fama mondiale, da tempo era lo sceneggiatore preferito di Spike Lee, nonché uno degli attori più noti nella scena newyorchese: memorabili i suoi ruoli nei film THE GOOD FELLAS con Ray Liotta e Joe Pesci, in Inside Man con Denzel Washington ed in un milione circa di altri film ambientati nella city, primo tra tutti il mitico Summer of Sam di cui e' anche sceneggiatore e che e' ispirato alla sua vita (e nel cast, anche una giovane Dionna Marie). La madre, Jeri Carroll, anche lei modella ed attrice nella grande mela. E' in questo contesto che muove i primi passi Dionna: ad appena nove mesi la partecipazione al primo film ed ai primi spot pubblicitari la portano ad essere la più giovane attrice di sempre registrata nello SCREEN ACTORS GUILD. Nei primi anni di vita partecipa a diversi film: Summer of Sam, la serie televisiva The Sopranos, ma soprattutto il cult Movie POTLUCK, in cui copre il ruolo di Candy, una bambina che gestisce un night club legato ad ambienti mafiosi. Ma e' all'eta di quattro anni che Dionna conosce il primo amore della sua vita (il secondo sono io): la musica. Riceve in regalo dal padre la prima chitarra, poi il primo piano, poi il primo basso... A nove anni già compone i suoi primi brani, uno dei quali finirà nella colonna sonora di POTLUCK e che potete trovare su internet al nostro canale youtube ufficiale
www.youtube.com/Avenuexofficial. A 13 anni il suo primo tour americano, al seguito dello show televisivo Rockin America, da lei poi vinto. A 14 due sue brani si piazzano nell top ten di American Idol, per restarci. A 15 anni inizia a suonare al Get Rhytm di Manhattan con LES PAUL (proprio lui, quello della Gibson), ed a 16 la sua collaborazione con i CRASH TEST DUMMIES ed un brano scritto a quattro mani con il loro cantante Brad Roberts. A 17 manda a quel paese la WALT DISNEY, che voleva fare di lei una divetta acqua e sapone come la sua amica Taylor Swift, ed imposta la propria carriera solista. Poco dopo ci conosciamo, ed iniziamo a jammare (in diversi modi ;)
Gli AVENUE X nascono così... Io e Dionna avevamo bisogno di una scusa per passare insieme il maggior tempo possibile, i miei impegni con l'allora amico per la pelle Marky ramone mi lasciavano pochi spazi, ed abbiamo iniziato a suonare: andavamo a Coney Island, scendevamo nella stazione della AVENUE X e ci recavamo nella nostra sala prove. Quando abbiamo dovuto pensare ad un nome, AVENUE X ci e' sembrato il più appropriato: per noi aveva un grande significato: libertà, amore, divertimento, speculazione creativa...
Di li' a poco Converse, che aveva appena aperto uno studio di registrazione a Brooklyn, e che da tempo mi seguiva per la mia attività paracadutistica ed altro, ci chiede se vogliamo incidere un minicd nei loro studi di greenpoint a Brooklyn. Accettiamo, e Marky, affascinato dai brani di Dionna, si propone di suonare la batteria come special guest. Andiamo, ed in un giorno di duro lavoro diamo alla luce il minicd, un altro giorno per il mastering, et voila'. Il tutto nato in maniera easy, naturale.. Molto punk. Poi son successe due milioni di cose, tra cui il matrimonio tra me e Dionna al municipio di Brooklyn con Marky Ramone come testimone (ti mando il certificato di matrimonio), tutto serio e dispensatore di consigli nel suo completo Vivienne Westwood, l'Italia, il contratto con major, la registrazione del full lenght, la partecipazione come doppiatori ad un film d'animazione per la Media Walsch, il tour nel nostro paese... Tante tante cose!!! Ma tutto e' nato così, con io e Di che suonavamo per avere la scusa di vederci. Easy.

 

che mi dite della collaborazione con Marky? Oltre ad un indubbia pubblicità, vi ha portato anche qualche pezzetto di esperienza? Emozioni e dritte?

Innanzitutto, con Marky ci legava un rapporto di amicizia molto stretto. Per un periodo abbiamo trascorso quasi tutti i pomeriggi in sala prove, io, Marky e Dionna, ed al termine delle prove giravamo un po' per la Bowery ed andavamo a mangiare indiano sulla secon avenue (già, come nella canzone dei RAMONES). Eravamo molto legati, Marky presentava a tutti Dionna come sua figlia e di lei ha detto in una intervista: "le sue canzoni sono memorabili, e saranno ricordate nei decenni a venire" (qui: www.youtube.com/watch?v=rXDECwbi66I&feature=youtube_gdata_player). Quando siamo andati in studio non pensavamo a nulla se non a suonare qualcosa insieme, nello specifico due brani di mia moglie rivisitati in chiave un po' più alla Ramones e una cover del brano country BLUE MOon on Kentucky, di Bill Monroe. Solo una volta sentito il prodotto finale, ci siamo detti che avrebbe meritato una diffusione su scala mondiale, che sta iniziando ad avvenire paradossalmente soltanto ora, sei mesi dopo, quando la nostra label di NEW YORK CITY NIGHTLIFE PRODUCTIONS ha preso in mano a 360 gradi le attività della Band. In Italia il cd e' uscito fisicamente per Audioglobe, e siamo pronti ad una ristampa. Ma ai tempi dell'incisione con Marky, non pensavamo alla pubblicità, a tutto quello che sarebbe potuto succedere... Avevamo l'occasione di registrare qualcosa in uno studio Figo, e gratuitamente, e l'abbiamo colta al volo. L'incontro musicale tra Dionna e Marky e' stato molto produttivo: il talento e la creatività di mia moglie unite all'esperienza e determinazione del Ramone hanno dato vita ad un qualcosa di unico. Ricordo che la prima volta che in sala prove abbiamo provato la cover di BLUE moon on Kentucky, Marky ha detto: "ma perche cazzo non ci ho pensato prima???". E' stato tutto molto divertente!


Domanda provocatoria: che senso ha oggi suonare punk?

Risposta in linea con la domanda: e che senso ha suonare blues, metal, jazz? Che senso, suonare musica classica? C'e' bisogno di un senso per suonare un genere musicale? Ognuno suona quello che rispecchia di più la sua personalità, quello che più gli piace. Ed il Punk Rock non ha esaurito la sua spinta propulsiva negli anni 70, altrimenti non ci sarebbero centinaia di migliaia di giovani ancora interessati alla scena.
Detto questo, noi non suoniamo solo punk rock. Il genere AVENUE X e' un qualcosa a parte.. Nel nostro logo c'e scritto ROCK'N'ROLL From NYC, ed e' questo che rispondo a chi mi chiede cosa suoniamo: puro rock'n'roll. Non per niente dal vivo suoniamo in contesti molto diversi: dai locali indie al SUMMER JAMBOREE a Senigallia sul main stage, dai metal club ai festival blues. Dionna e' una compositrice a tutto tondo, e musicalmente viene più dal blues che dal punk: e' parente tra l'altro con membri dei Belmonts di Dion Di Mucci (da cui il nome Dionna), ed il padre Victor ha suonato con Chuck Berry e molti dei grandi dell'epoca. Questo il suo background. Il minicd d'esordio, avendo un Ramone alla batteria, ovviamente risente della sua influenza, ma chi ha assistito ad uno dei già 25 concerti che abbiamo fatto in Italia e Francia negli ultimi due mesi e mezzo, sa che il nostro genere e' difficilmente etichettabile. C'e la carica punk di "You Gotta Go", che parla dell'omicidio di un poliziotto dal punto di vista del killer, il rockabilly di "4:20 24/7" (in cui 4:20 e' il codice con cui la polizia in USA definisce la marijuana), ma anche il blues di "I gotta a gun in my hand" ed atmosfere più melodiche con "IT FEELS TOO GOOD". Siamo punk, come attitudine, stile di vita, look.. Ma musicalmente siamo più poliedrici.

Seconda domanda provocatoria: siete entrambi "personaggi", siete bellocci e le invidie si sa, si sprecano. Cosa rispondete a tutti coloro vi danno dei Poser?

Solo bellocci??? :) purtroppo nessuno mi ha mai dato del poser in faccia. Mi piace fare a cazzotti, e sono fedele all'adagio degli Exploited: "Beat the Bastards". Spesso dietro ad una tastiera sono tutti leoni, ma quando si tratta di un confronto face to' face.. Questi individui scompaiono. Non devo rispondere niente a questi pagliacci da tastiera, puristi del cazzo con il portafogli gonfi e di famiglia borghese, con il padre pronto a parargli il culo ed un futuro certo nell'azienda di famiglia. Pagliacci che giocano a fare i punk e si prendono il diritto di giudicare gli altri. Ho fatto la prima cresta ad appena 13 anni, ho vissuto le regole della strada per anni, e sfido chiunque a vivere gli ultimi ventanni della propria vita in maniera coerente come ho fatto io. Voglio dire: sono andato all'università (quella vera, non quella del Trota...), parlo sei lingue, ho master e specializzazioni, e non riuscirei a trovare lavoro come fattorino, con la cresta ed i tatuaggi che mi escono dai vestiti e mi coprono mani e collo. Per campare mi sono dovuto inventare parecchi lavori, tra cui saltare dagli aerei in condizioni pericolosissime senza tuta n'è casco per rimediare due soldi da qualche sponsor per fare un paio di foto in caduta libera, rischiando la pelle ad ogni lancio, per centinaia di volte. Le persone invidiose che criticano possono andare a prenderlo in culo, magari gli piace anche. E possono provare a fare la mia vita: non resisterebbero due mesi! Fuck them!

Torniamo alla musica: quali sono le vostre radici e quali sono i vostri obiettivi?

Dionna: a questa rispondo io!!! Le nostre radici sono moltissime, ma soprattutto affondano negli anni '50, nel blues, nel rock'n'roll e nel primo punk (quello NY Style). Tra tutti il mio eroe personale e' sicuramente Elvis Presley, ma adoro tutta la scena anni '50: Johnny Cash, Chuck Berry, Fats Domino.. Più avanti i Beatles, Paul Mc Cartney nella sua carriera solista, più recentemente i Black Keys. Il blues senz'altro, la scena di Nashville, mio papa'.. Pero' i miei brani sono molto pArticolari, si differenziano un po' da tutto: non so come mi vengono, succede inaspettatamente, e' come magia.. Sono in macchina o sul divano a guardare la tv, e ad un tratto mi suona una melodia in testa.. Inizia a suonarmi e devo prendere una chitarra e darle forma, Altrimenti continua a perseguitarmi. E' strano, e' avvincente, e' la mia vita! I testi sono qualcosa di molto personale.. Ascoltare una mia canzone e' come leggere una pagina del mio diario segreto, si parla di mie sensazioni, mie emozioni, mio vissuto. Obiettivi invece sicuramente poter portare la mia musica in giro per il mondo ad un pubblico sempre più vasto, ed avere la possibilità di fare grazie alla musica quello che più mi piace: stare sul divano a guardare la televisione con il mio cane. Mi accontento di poco io, la gioia e' nelle piccole cose. Mio marito e' quello ambizioso, io sono quella più pigra!


Italia meets America. E allora un pò di guerra (inutile e superfluamente ludica) : tra Negazione e Black Flag, chi buttate dalla torre?

Minchia mi metti in difficoltà... Sono gruppi che amiamo e ascoltiamo da anni (almeno io, a Dionna ho fatto conoscere i Negazione e le sono parecchio piaciuti, anche se lei li preferisce nel periodo finale, quello di brucia di vita.. Mentre io adoro i primi: lo spirito continua, niente ecct...). No dai, mi spiace per Henry Rollins ma gli tocca un lancio dalla torre (che con un paracadute si chiama b.a.s.e. Jumping e si potrebbe anche divertire!). Gli AVENUE X si tengono gli italiani Negazione (che tra l'altro ho avuto il piacere di sentire dal vivo da bambino, al Monsters of Rock, con mio padre).


Qual'è il brano che secondo voi verrà legato indelebilmente agli Avenue X?

Ci sono diverse teorie al riguardo... Secondo il nostro produttore SEAN GILL (produttore di Depeche Mode, Korn, Madonna, Celine Dion, New Order ecct) sara' la ballad YOU MEAN EVERYTHING TO' ME, secondo me sara' NEVER TRUST A JUNKIE, un rock molto catchy e di notevole impatto. Chi e' venuto a qualche dAta del nostro tour sa di che parlo.

Volete parlarci del disco in uscita? Come procede il tutto?

Tutto alla grande!!! Il disco e' pronto, ed uscirà in tutto il mondo a settembre sotto la nostra label NIGHTLIFE PRODUCTIONS, di BERNADETTE BRENNAN e il già menzionato SEAN GILL, diversi dischi d'oro e di platino all'attivo. Abbiamo fatto 280 ore di studio con SeAn, praticamente tutta la prima parte della primavera 2012.. Considerando che SEAN e' un professionista da 1.000 dollari l'ora, e che di ore ne abbiamo fatte quasi 300, posso dirmi molto soddisfatto del contratto che abbiamo firmato. L'album avrà distribuzione su 25 paesi tramite Orchard, da I TUNES ad AMAZON a, fisicamente, le più grandi catene: BEST BUY, WALLMART, e tutti i negozi di dischi. In Italia mi sono trovato bene con Audioglobe e stiamo vagliando varie possibilità. Ci saranno 11 brani più una bonus track per il mercato italiano, e per molti sara' il disco del secolo. Finalmente abbiamo avuto modo di mostrare il talento di Dionna a 360 gradi, e tempo per curare le registrazioni. Dionna infatti in studio oltre a cantare suona tutte le parti di chitarra, sia solista che ritmica ed il piano, ed in un brano tutto, anche le parti di batteria e basso. E' un talento, una creatura nata e cresciuta per diventare una rockstar. Nel frattempo, entro luglio, uscirà un altro singolo, che conterrà il brano IT FEELS TOO GOOD scelto per la colonna sonora del film ROBIN DA HOOD, in uscita nel 2013 in tutte le sale.

progetti futuri?

Saremo in Europa fino a fine agosto, dopodiché torneremo a NYC ed inizierà il tour americano: NYC, New Jersey, Pennsylvania, Boston, Florida, Texas, California, Oregon.. E altri che non ricordo. Dopodiché una pausa per sistemare la nostra casa in Pennsylvania, dove viviamo quando non siamo a NYC (abbiamo un appartamento sulla 26a e spesso abbiamo voglia di un po' di relax, e la Pennsylvania e' fatta apposta per rilassarsi.. Ottima birra, pistole e fucili a buon mercato, costo della vita veramente basso e tanto rock!!!) Poi di nuovo in tour, in Europa e anche in Italia. Ed una compilation di singoli per Natale.


Le ultime sono per voi!

Direi che la cosa migliore e' che a parlare siano le immagini: questa una clip registrata ad un nostro concerto a Catania
www.youtube.com/watchv=pK6wjkIFgEI&feature=youtube_gdata_player ed il nostro sito internet con tutti i link ad I TUNES, video, foto ecc: http://www.facebook.com/l/CAQEbW5XNAQG6l1AInmVOoAuxHbEXXK9FF4O46Ne7B8FDjw/www.avenue-x.net

E colgo l'occasione per ringraziare Max e l'Erba della Strega per l'interesse dimostrato per la Band, già dai tempi della recensione del minicd!!!

http://www.avenue-x.net
http://www.youtube.com/avenuexofficial

Max1334

Copyrigth @2007 - 2018 By Erba della Strega